TRACKING IN TEMPO REALE
Segui la rotta del "CAVE CANEM"
HomeDiario di bordo

Febbraio al lavoro: eliminazione infiltrazioni



Nel corso dei lavori di refitting del 2014 sono state sostituite le due lastre di policarbonato sulla tuga che danno luce al quadrato. Il maldestro artigiano in realtà ha creato un colabrodo, con una serie di copiose infiltrazioni che si sono puntualmente verificate ad ogni temporale. A nulla è valso anche il rifacimento effettuato in estate durante una sosta forzata. Tutto a causa dell'eliminazione delle cornici in alluminio e delle guarnizioni originali che l'artigiano ha ritenuto superfluo rimontare: "ormai non si usano più, è sufficiente un buon sigillante". Il grave inconveniente è stato eliminato "in proprio" realizzando e montando una cornice continua in acciaio inox con l'interposizione di una guarnizione in schiuma di gomma a cellule chiuse e sigillando il tutto con Polibond.

  

 

Febbraio al lavoro: rinforzo "bicchiere" passerella



Il bicchiere nel quale si impernia la passerella si è dimostrato eccessivamente debole e instabile. Necessario quindi provvedere ad un rinforzo. E' stata quindi realizzata una piastra in acciaio inox con nuova sede per il perno da 25 mm che è stata fissata con quattro bulloni e due contropiastre previa sigillatura con Polibond.

   

 

Febbraio al lavoro: sostituzione base candeliere



Il mese di febbraio è stato dedicato alla manutenzione ordinaria e straordinaria della nostra barca scuola, lo Jeanneau Voyage 12.50 "Cave Canem" ormeggiato per la stagione invernale al porto di Trapani. Primo intervento, la sostituzione della base di un candeliere, sradicata durante l'estate nel corso di una maldestra manovra di ormeggio da parte di un vicino. Impossibile trovare il pezzo di ricambio in  alluminio, quindi si è deciso di disegnarne uno nuovo da far costruire in acciaio inox. Il risultato è stato soddisfacente, al punto che in un prossimo futuro si provvederà a sostituire anche le altre basi (sono complessivamente 14).

   

Prima una sigillatura con strucco epossidico per evitare eventuali infiltrazioni, poi la posa di una basetta in acciao inox per allargare la base d'appoggio e infine l'applicazione e il fissaggio del "bicchiere" previa sigillatura con Polibond



 

"Cave Canem", la barca scuola

I corsi Crociera d'altura e Crociera costiera vengono tenuti sulla barca scuola "Cave Canem", uno Jeanneau Vojage 12.50 del 1990 dotato di motore entrobordo Yanmar da 44 Cv, completamente autonomo ed attrezzato per affrontare in sicurezza anche le navigazioni più lunghe e impegnative.



Cave Canem è armata cutter con uno stralletto di prua amovibile dove issare le vele da cattivo tempo. E' dotata di genova 150% e randa, entrambi rollabili: tutte le manovre sono rinviate in pozzetto.
A disposizione degli ospiti le due cabine doppie di poppa e un locale servizi con doccia.



L'autonomia energetica è garantita da un generatore eolico e due pannelli fotovoltaici che alimentano un banco di accumulatori Agm da 600 ampere/ora. In caso di emergenza è disponibile un gruppo elettrogeno da 1,5 kW. Tutte le apparecchiature funzionao a 12 V cc. L'impianto di illuminazione è ad alto risparmio energetico con lampade al led.
L'approvvigionamento idrico è garantito da un dissalatore Schenker da 60 litri/ora.



Particolare attenzione all'aspetto sicurezza. L'imbarcazione è dotata di strumentazione elettronica Garmin di ultima generazione, radio Ssb e Vhf con Dsc, Ais, Epirb, Plb, Ais personali per turni in pozzetto, tracking satellitare. Inoltre, zattera autogonfiabile da altura per 8 persone, salvagente autogonfiabilee cintura di sicurezza per ogni membro dell'equipaggio, vele da cattivo tempo e ancora galleggiante.





 

"Cave Canem" si crogiola al sole di Trapani



"Cave Canem", la nostra barca scuola, si sta crogiolando al sole di Trapani dove resterà ormeggiata fino a fine Aprile. Una sosta invernale necessaria per effettuare piccoli interventi di ordinaria manutenzione e per svolgere weekend di formazione.
Lo Jeanneau Voyage 12.50 riprenderà il largo ai primi di Maggio per fare prua verso la Grecia Ionica dove veleggerà per tutta la stagione estiva. Per saperne di più sui programmi di navigazione Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

Abbiamo 14 visitatori e nessun utente online